• CorteBianca: un piccolo grande esempio di biodiversità virtuosa

    Siamo orgogliosi di essere stati selezionati dal Consorzio Franciacorta e SATA per un test sperimentale molto significativo e assai vicino al nostro sentire. Al via, nelle vigne di CorteBianca, la prova sperimentale per valutare il rapporto tra essenze erbacee polifunzionali e biodiversità. Con gli Agronomi di Sata promotori - coordinatori e Consorzio Franciacorta per capofila, i ricercatori hanno identificato l'ambiente CorteBianca come il più adatto di tutto il territorio per questo tipo di ricerca. Boschi, siepi, siti di nidificazione, alveari e contesto microclimatico particolare sono ritenuti fonte di particolare complessità vitale. E quindi, se la stagione sarà buona in primavera avremo una vigna con fioriture a campiture "disegnate dalla sperimentazione" secondo un criterio di alternanze, vicinanze vuoti e pieni, come esemplificato dallo schema che vedete sotto.

  • Settembre: è tempo di Festival in Franciacorta

    Come ogni settembre si ripete il rito a noi caro del Festival di Franciacorta, a suggellare la vendemmia che quest'anno è stata di grande qualità. E come ogni anno vi aspettiamo a CorteBianca con un programma ricco di contenuto... e di gusto. Lo trovate qui sotto. Per il programma completo del Festival e per i prezzi, cliccate sull'immagine, oppure qui.

     

    CorteBianca Festival in cantina 2018 - Programma

    Sabato 15 settembre dalle ore 10.00 alle ore 13.00 dalle ore 14.00 alle ore 18.00
    Domenica 16 settembre dalle ore 10 alle ore 13.00 dalle ore 14.00 alle ore 18.00


    Nati Bio
    extrabrut, satèn millesimato 2011, Rosè millesiamto 2013

    Degustazione con Riserva
    Extrabrut 2011, satèn millesimato 2011, Rosè millesiamto 2013, Riserva Bianca 2008

    Domenica 16 settembre dalle ore 10.45 alle ore 13.00 si terrà l’evento:

    Uomini, Vigne e Api.
    Il privilegio di una convivenza.


    A CorteBianca PierLuigi Donna e Simone Frusca Agronomi, dialogano sulla vigna a conduzione biologica e sulle api come indicatori biologici della salute ambientale.
    In un momento di particolare consapevolezza dell'utilità delle api degli impollinatori e della biodiversità, emerge l'importanza di azioni mirate al massimo rispetto della natura e dell'ecosistema.

    Degustazione dell'Extrabrut formato Magnum, Satèn millesimato 2011, Rosè millesimato 2013.
    Degustazione dei mieli di CorteBianca in abbinamento ai caprini delle Frise e alla mortadella Favola.
     

Crediamo che esista un filo invisibile e forte che, come un antico pizzo, unisce le persone, gli animali, le piante, la storia e la cultura di un luogo in un profondo legame di armonia.

Filosofia CorteBianca Filosofia CorteBianca

Produrre vino in modo naturale è per noi seguire gli intrecci di questo filo, a partire da un angolo di Franciacorta, con il sogno di preservare e difendere un microcosmo, nel rispetto della sua natura e della sua anima.

Filosofia CorteBianca Filosofia CorteBianca

Intorno a questo concetto ruota tutta la filosofia di CorteBianca. Dalle tecniche biologiche di coltivazione, alla protezione della biodiversità, fino al recupero della cascina secondo principi di bioedilizia e sostenibilità: ogni scelta compiuta in questi anni testimonia il legame con la terra, con la tradizione e un'antica domesticità, e rappresenta una precisa visione, etica ed estetica insieme.

Filosofia CorteBianca