• CorteBianca da Merano a Roma

    In arrivo due nuove appuntamenti per i vini di CorteBianca. Si comincia con la prima giornata del festival del vino di Merano (www.meranowinefestival.com/it), venerdì 8 novembre, ormai tradizionalmente dedicata a bio&dynamica. Presentazione dei vini di cantine legate da un unico e grande denominatore comune: praticare viticoltura biologica, biodinamica e/o naturale. CorteBianca sarà di scena insieme a altri 60 vignaioli italiani ed europei, che condividono un approccio alla coltura della vite e alla produzione di vini sostenibile e rispettosa della natura. Un’occasione per degustare in nostri Extrabrut, Satèn e Rosè a fianco di produttori legati da un unico e grande denominatore comune: rispetto della natura e della cura in tutti i passaggi della lavorazione delle uve, per arrivare a offrire vini autentica espressione della terra, dove nascono.

    Il 18 novembre, è invece in programma un ritorno a Roma, a poco tempo dalla partecipazione dei nostri vini alla bellissima manifestazione “Cooking for Art”, di Luigi Cremona e Lorenza Vitali. Nella capitale è, infatti, in programma la nuova tappa del Festival itinerante della Franciacorta (scarica il programma qui). CorteBianca presenterà le sue etichette agli appassionati romani insieme a altre 45 cantine del nostro territorio. È previsto un seminario d’approfondimento sulla Franciacorta e una degustazione alla cieca di alcuni dei suoi vini. La giornata è preceduta da 6 giorni in cui alcune enoteche e wine bar romani offriranno menù, degustazioni e happy hour all’insegna delle “bollicine” targate Franciacorta.

  • Roma, Cooking For Art 2013

    È la prima romana per i vini di CorteBianca. Il palcoscenico è quello di Cooking For Art 2013, la tre giorni (26/27/28 ottobre) organizzata da Witaly di Lorenza Vitali, nelle Officine Farneto.

    L’evento riunisce a Roma i migliori alberghi e i migliori chef italiani, accompagnandoli a  grandi vini e cibi straordinari. Il tutto legato a un unico filo conduttore: la montagna. All’interno di Officine Farneto saranno così presenti alcune tra migliori aziende vinicole ed agroalimentari del nostro Paese con a fianco spazi dedicati ad alcuni dei più belli tra i territori di montagna. Dall’Alpenroyal e Val Gardena, all’Altopiano di Asiago a Sappada Dolomiti, fino a Teramo ed il Gran Sasso d'Italia.

    Mentre il Crystal Garden, la seconda area dove si svolge la manifestazione,  diventerà un grande giardino coperto diviso in sette grandi “isole”. Un luogo dove scoprire e gustare la cucina di 12 grandi chef. Spazio anche per la pizza d’autore con Stefano Callegari Gino Sorbillo, Gabriele Bonci e Alessandro e Pierluigi Roscioli. Gran finale, lunedì 28, con la presentazione della “Guida Touring Alberghi&Ristoranti d’Italia 2014”, curata da Luigi Cremona.

    Per CorteBianca la possibilità di fare conoscere e degustare agli appassionati delle bollicine romani i nostri Extrabrut, Satèn e Rosè.

    Potete scaricare il programma qui

Crediamo che esista un filo invisibile e forte che, come un antico pizzo, unisce le persone, gli animali, le piante, la storia e la cultura di un luogo in un profondo legame di armonia.

Filosofia CorteBianca Filosofia CorteBianca

Produrre vino in modo naturale è per noi seguire gli intrecci di questo filo, a partire da un angolo di Franciacorta, con il sogno di preservare e difendere un microcosmo, nel rispetto della sua natura e della sua anima.

Filosofia CorteBianca Filosofia CorteBianca

Intorno a questo concetto ruota tutta la filosofia di CorteBianca. Dalle tecniche biologiche di coltivazione, alla protezione della biodiversità, fino al recupero della cascina secondo principi di bioedilizia e sostenibilità: ogni scelta compiuta in questi anni testimonia il legame con la terra, con la tradizione e un'antica domesticità, e rappresenta una precisa visione, etica ed estetica insieme.

Filosofia CorteBianca