• CorteBianca e le ricette d'autore bresciane

    Sul Giornale di Brescia, all’interno delle sue pagine “Cucina e sapori”, il nostro CorteBianca è stato scelto per la seconda volta per accompagnare una ricetta d'autore. Qualche tempo fa di Luisa Franceschetti, chef del ristorante a “Filo d’acqua”: pesce Sanpietro su crema di finocchi e topinambur, con il nostro Extra Brut. Belle le note di degustazione riportate nell'articolo, nelle quali leggiamo di un vino “secco e con nervo”, in grado di esprimersi “bene anche con la selvaggina di piuma”. Mentre qualche giorno fa il Rosé è stato abbinato al "baccalà alla bresciana" creato da Michele Valotti di "La madia". Le note mettono in risalto la "leggera tannicità" del Rosé e come sia ottimo anche con i primi piatti, salumi di manzo e d'oca o con un brodetto di pesce. Insomma, dall'aperitivo alla tavola.

    Legi l'articolo completo in pdf >>

  • Conoscere, fare, assaggiare: CorteBianca a Milano Golosa

    È il nuovo appuntamento di CorteBianca. Questo fine settimana (20 e 21 ottobre) CorteBianca porterà i suoi vini a “Milano Golosa” nuova manifestazione del “Gastronauta”, al secolo Davide Paolini. Il tema dell’evento e fare conoscere i grandi cibi dei maestri artigiani del nostro Paese, insegnare come e dove scegliere un buon prodotto e, naturalmente assaggiare.

    Nella due giorni spazio anche ai vini. In una sezione curata da Luca Gardini, campione del mondo dei sommelier, una selezione d’etichette legate da un comune denominatore: bottiglie con un grande rapporto prezzo qualità. Infatti, per il “Gastronauta”, bere bene non significa necessariamente spendere tanto. Il pensiero diffuso è che un buon vino debba per forza costare e il prezzo diventa perciò il suo certificato di qualità, ma è vero fino ad un certo punto. E i Saten, Extrabrut e Rosè di Cortebianca cercheranno di dimostrarlo, offrendo 2 giorni di assaggi e degustazioni a quanti verranno a trovarci a Milano Golosa.

    La manifestazione si svolgerà al Grand Hotel Villa Torretta (Via Milanese, 3 - 20099 Sesto San Giovanni – Milano) è un’antica e prestigiosa dimora storica del '600, situata a pochi minuti dal centro di Milano e immersa nel verde del Parco Nord.

    Il biglietto d’ingresso costa 10 euro e da diritto d’accesso a tutte le aree della manifestazione. Si apre alle 10.00 e si chiude alle 22.00 in tutte e due le giornate.

Crediamo che esista un filo invisibile e forte che, come un antico pizzo, unisce le persone, gli animali, le piante, la storia e la cultura di un luogo in un profondo legame di armonia.

Filosofia CorteBianca Filosofia CorteBianca

Produrre vino in modo naturale è per noi seguire gli intrecci di questo filo, a partire da un angolo di Franciacorta, con il sogno di preservare e difendere un microcosmo, nel rispetto della sua natura e della sua anima.

Filosofia CorteBianca Filosofia CorteBianca

Intorno a questo concetto ruota tutta la filosofia di CorteBianca. Dalle tecniche biologiche di coltivazione, alla protezione della biodiversità, fino al recupero della cascina secondo principi di bioedilizia e sostenibilità: ogni scelta compiuta in questi anni testimonia il legame con la terra, con la tradizione e un'antica domesticità, e rappresenta una precisa visione, etica ed estetica insieme.

Filosofia CorteBianca