• Gardini likes CorteBianca

    Luca Gardini è uno dei nomi importanti fra i sommelier italiani, e non solo. A lungo dietro la carta dei vini del ristorante di Carlo Cracco, è campione mondiale della sua professione e ha curato la sezione dedicata al vino da “Milano Golosa”, la due giorni di “conoscere, fare, assaggiare” organizzato lo scorso fine settimana dal Gastronauta “Davide Paolini”. Lo abbiamo incontrato al nostro banco di degustazione, dove ha espresso lusinghiere opinioni sui nostri vini. Un'occasione che ci ha permesso di incontrare e conoscere grandi produttori, tutti veramente bravissimi e con vini di altissima qualità da scoprire e assaporare. Bella manifestazione e, soprattutto, la conferma del nostro progetto. Vini che provano a raccontarci ciò che CorteBianca è e vuole essere. Una vigna e una casa immersa nella natura e offrire dei vini capaci di esprimere questa realtà.

  • CorteBianca e le ricette d'autore bresciane

    Sul Giornale di Brescia, all’interno delle sue pagine “Cucina e sapori”, il nostro CorteBianca è stato scelto per la seconda volta per accompagnare una ricetta d'autore. Qualche tempo fa di Luisa Franceschetti, chef del ristorante a “Filo d’acqua”: pesce Sanpietro su crema di finocchi e topinambur, con il nostro Extra Brut. Belle le note di degustazione riportate nell'articolo, nelle quali leggiamo di un vino “secco e con nervo”, in grado di esprimersi “bene anche con la selvaggina di piuma”. Mentre qualche giorno fa il Rosé è stato abbinato al "baccalà alla bresciana" creato da Michele Valotti di "La madia". Le note mettono in risalto la "leggera tannicità" del Rosé e come sia ottimo anche con i primi piatti, salumi di manzo e d'oca o con un brodetto di pesce. Insomma, dall'aperitivo alla tavola.

    Legi l'articolo completo in pdf >>

Crediamo che esista un filo invisibile e forte che, come un antico pizzo, unisce le persone, gli animali, le piante, la storia e la cultura di un luogo in un profondo legame di armonia.

Filosofia CorteBianca Filosofia CorteBianca

Produrre vino in modo naturale è per noi seguire gli intrecci di questo filo, a partire da un angolo di Franciacorta, con il sogno di preservare e difendere un microcosmo, nel rispetto della sua natura e della sua anima.

Filosofia CorteBianca Filosofia CorteBianca

Intorno a questo concetto ruota tutta la filosofia di CorteBianca. Dalle tecniche biologiche di coltivazione, alla protezione della biodiversità, fino al recupero della cascina secondo principi di bioedilizia e sostenibilità: ogni scelta compiuta in questi anni testimonia il legame con la terra, con la tradizione e un'antica domesticità, e rappresenta una precisa visione, etica ed estetica insieme.

Filosofia CorteBianca