• FuoriSalone 2012. Un Brindisi con CorteBianca nel Secret Garden

    Un luogo magico e incantato, nel cuore di Milano e al tempo stesso lontanissimo dalla frenesia metropolitana, due dei marchi più prestigiosi dell’eccellenza manifatturiera italiana, l’allestimento a cura di Zaha Hadid e Paola Navone, Signore del design internazionale e, ad accompagnare l’evento, il nostro Franciacorta biologico. L’opening di  “The Secret Garden” all’orto botanico di Brera è stato un vero successo, in tutti i sensi, e ha ben rappresentato una ricerca condivisa di una qualità senza compromessi.

    Nelle mani di giornalisti, architetti, designer e di tutto il variegato popolo del FuoriSalone, i calici di CorteBianca hanno aggiunto una nota di piacere sensoriale a un percorso visivo sorprendente. Per CorteBianca, molto apprezzato dagli invitati, questo evento è stato anche l’ulteriore conferma di una scelta di campo: dalla location “naturale”, agli allestimenti suggestivi e rispettosi del luogo, alla assoluta raffinatezza e stile dei prodotti presentati, ogni elemento infatti è perfettamente coerente con una scelta biologica ai massimi livelli di qualità..

    Nella foto: Zaha Hadid con Marina Tonsi all'Orto Botanico di Brera

  • CorteBianca al Fuorisalone

    The Secret Garden
    17-22 aprile 10:00 - 21:00
    Opening party: 16 aprile 2012
    dalle ore 19:00
    Orto Botanico di Brera
    Via Fiori Oscuri 4 - Milano

    Il 16 aprile alle 19, CorteBianca offrirà il suo Franciacorta bio nell’ambito di uno dei più prestigiosi eventi del Fuori Salone milanese. La suggestiva cornice dell’Orto Botanico di Brera permetterà un incontro tra eccellenza nel design e nella manifattura italiana, architettura di respiro internazionale e profonda attenzione alla cura dei dettagli e alla qualità.

    Dagli incredibili lampadari in vetro soffiato Barovier & Toso, ai marmi intarsiati di Citco dalla raffinatissima lavorazione, agli allestimenti  sensoriali e immaginifici di Zaha Hadid e Paola Navone, fino al nostro Extra Brut “prezioso e semplice”, ogni elemento contribuisce a un’idea comune di eleganza, raffinatezza e rispetto per il territorio e le sue eccellenze.

Crediamo che esista un filo invisibile e forte che, come un antico pizzo, unisce le persone, gli animali, le piante, la storia e la cultura di un luogo in un profondo legame di armonia.

Filosofia CorteBianca Filosofia CorteBianca

Produrre vino in modo naturale è per noi seguire gli intrecci di questo filo, a partire da un angolo di Franciacorta, con il sogno di preservare e difendere un microcosmo, nel rispetto della sua natura e della sua anima.

Filosofia CorteBianca Filosofia CorteBianca

Intorno a questo concetto ruota tutta la filosofia di CorteBianca. Dalle tecniche biologiche di coltivazione, alla protezione della biodiversità, fino al recupero della cascina secondo principi di bioedilizia e sostenibilità: ogni scelta compiuta in questi anni testimonia il legame con la terra, con la tradizione e un'antica domesticità, e rappresenta una precisa visione, etica ed estetica insieme.

Filosofia CorteBianca